Ecodistretto Rocca Cencia, incontro Comitati e Assessore


di David Nicodemi


È stato rinviato al 26 marzo (luogo da definire), l’incontro tra i Comitati e le Associazioni del quadrante Est e l’assessore Estella Marino. La nota è stata pubblicata questa mattina sul sito No Ecodistretto Rocca Cencia. 


«È invece CONFERMATA», si legge ancora, «la diretta di domani 24 marzo 2015 a Buongiorno Regione (TG3) delle ore 7.30. Per chi vuole supportare i comitati, l’appuntamento è per domattina alle ore 7.00 davanti l’impianto AMA di Via di Rocca Cencia».

Sul tavolo l’annoso problema dell’Ecodistretto di Rocca Cencia, il «mostro» che l’Amministrazione, in sinergia con Regione e Ama SpA, ha intenzione di realizzare, nonostante le resistenze degli abitanti e le condizioni già deprecabili di quel versante, avvelenato dai miasmi del TBM Rocca Cencia, i roghi del campo di Salone, le discariche abusive, i fumi della Basf e delle altre industrie che contribuiscono a rendere l’aria cancerogena.


Continua

 
Speciale disabilità e trasporti di Clickmobility.it

Viaggio nel Tpl dei disabili, nasce #ugualmentemobili

Una nuova rubrica sulle pagine di Clickmobility, un appuntamento settimanale dedicato al rapporto tra disabili e trasporti. Per raccontare i bisogni concreti più diffusi nella fruizione dei mezzi pubblici per le persone con disabilità, il futuro di un Tpl alla portata di tutti, e una realtà dove solo il 20% degli utenti con limitazioni utilizzano i mezzi pubblici urbani, il 14% il treno e l'11% il pullman
rassegna_stampa/Voci/2015/3/28_Viaggio_nel_Tpl_dei_disabili,_nasce_ugualmentemobili.html
Ripensare il trasporto pubblico locale aumenta il Pil e migliora la vita

È risaputo che investire nei trasporti pubblici è fondamentale per l'economia di un Paese, perché ne aumenta il PIL, dato confermato, tra l'altro, anche da una ricerca della Siemens.
Lo studio "The mobility opportunity: improving urban transport to drive economic growth", commissionato da Siemens e condotto dall'agenzia di consulenza Credo, attribuisce un costo all'inefficienza dei trasporti e agli investimenti nel settore della mobilità pubblica, per stabilirne l'effettivo beneficio e ricaduta quando si decide di investire in tale settore.
rassegna_stampa/Voci/2015/3/28_Ripensare_il_trasporto_pubblico_locale_aumenta_il_Pil_e_migliora_la_vita.html
Itinerari slow. Sulle tracce dell'antica ferrovia

di Anna Maria De Luca

Due iniziative per valorizzare le linee storiche e l'idea di treno come mezzo di scoperta del paesaggio. Si potrà andare da Rimini a Lecce nel maggior tempo possibile, o pedalare dove c'erano i binari.
Tra borghi e villaggi rurali, ponti, viadotti e gallerie si snoda in Italia un patrimonio prezioso, in larga parte abbandonato: sono le vecchie linee ferroviarie dismesse, costruite tra Ottocento e Novecento. Migliaia di chilometri di ferrovie nate per far uscire dall'isolamento le piccole realtà italiane ma che da mezzo secolo dormono in attesa di una rinnovata  sensibilità: alcune sono state abbandonate negli anni '40-50, con lo sviluppo dell'industria automobilistica, altre più tardi, in seguito alle realizzazione di varianti del tracciato. Si trovano in zone del nostro Paese che restano fuori dall'asse ferroviario principale che va da nord a sud. 
rassegna_stampa/Voci/2015/3/28_Itinerari_slow._Sulle_tracce_dellantica_ferrovia.html

NOTIZIE DAI TRASPORTI

PSI RIETI: L’INTERSCAMBIO GOMMA-ROTAIA DALLA STAZIONE FERROVIARIA DI RIETI
Rieti è l’unico capoluogo di provincia del Lazio che non ha un collegamento ferroviario diretto con la Capitale, ha come unica via di comunicazione la Salaria e come unico mezzo di trasporto pubblico gli autobus del Cotral.
La crisi economica che subisce da anni il nostro territorio ha accresciuto la domanda di mobilità verso il capoluogo di regione aumentando di molto il numero di coloro che quotidianamente si spostano verso Roma per motivi di lavoro. A fronte di ciò la qualità del servizio offerto dalla Società di trasporti della Regione Lazio, per effetto del mancato adeguamento dei mezzi, è andata sempre più diminuendo, nonostante l’abnegazione e gli sforzi del personale dipendente.rassegna_stampa/Voci/2015/3/28_PSI_RIETI__LINTERSCAMBIO_GOMMA-ROTAIA_DALLA_STAZIONE_FERROVIARIA_DI_RIETI.html